ImmigrazioneOggi Associazioni in rete
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
Iniziative e progetti


15 ottobre 2013
Savona: presentazione del libro “Io non dimentico i miei sapori”, dell’ecuadoriana Lucety Bone.
Piatti tipici ecuadoriani: quando le culture si incontrano in cucina.


Venerdì 18 ottobre 2013 a Savona, alle ore 17, presso la sede sociale dell’USEI, sita in via Giacchero snc angolo Corso Colombo, l’USEI (Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia), con il contributo del Consolato generale dell’Ecuador a Genova e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e Politiche giovanili del Comune di Savona, invita la cittadinanza alla presentazione del libro Io non dimentico i miei sapori, scritto dall’ecuadoriana Lucety Bone.
Lucety Bone, nata in Esmeraldas (Ecuador), si è trasferita in Italia sedici anni fa per motivi di lavoro, ma soprattutto per la sua passione per la cucina e in particolare per quella italiana.
Nel suo Paese di origine ha ottenuto una specializzazione in pubblicità nella facoltà di scienze della comunicazione. Ha lavorato nei più svariati settori, sia in Ecuador che in Italia, facendo dalla segretaria all’insegnante a livello superiore in marketing e pubblicità e come insegnante madrelingua di spagnolo a tutti livelli. Ora lavora in proprio e continua a coltivare la sua passione per la cucina in generale. Pertanto questo libro rappresenta per lei un riconoscimento alle sue origini sudamericane in ambito culinario: origini che, come ben dice lei nel titolo del suo libro, “…non dimentica..”, ma rappresenta anche un ritorno ai suoi sapori, arricchiti da esperienze e conoscenze della cucina in generale grazie all’influenza di quella italiana.
Io non dimentico i miei sapori è un libro di cucina tipica ecuadoriana, con ricette dei principali piatti tradizionali dell’Ecuador, esotici, facili da preparare, da provare e ricordare, scritto totalmente in italiano.
Presenterà il libro insieme all’autrice Lucety Bone lo chef e ristoratore savonese Paolo Sanguineti.
Paolo Sanguineti ha frequentato l’Istituto Alberghiero di Finale Ligure, dal quale è uscito nel 1986, ha cominciato a lavorare in hotel e ristoranti della riviera ligure (da Gianni ai pescatori, il Lilliput, villa Rina...), poi per migliorare la sua conoscenza culinaria si trasferisce a Milano dove ha avuto l’occasione di lavorare per Gualtiero Marchesi, famoso chef italiano premiato dalla guida Michelin; spostato a Firenze, ha lavorato presso l’enoteca Pinchiorri, altro famoso ristorante italiano, dove la brigata di cucina era multietnica (giapponesi, australiani, canadesi...). Dopodiché ha deciso di andare a lavorare a Londra e con altri cuochi di Marchesi ha diretto la cucina dell’Hakin Hotel.
Tornato in Italia, ha rilevato con la sua famiglia un ristorante sulle alture di Varazze, che ha gestito per una decina di anni; ha lavorato come chef all’Hotel Torretti, e infine è arrivato nella darsena di Savona nella speranza di realizzare un sogno fatto di musica e di cibo insieme alla sua famiglia con il suo ristorante “La Friggitoria”.
A seguire degustazioni sul tema. L’ingresso è libero.
Per informazione e prenotazioni del libro chiamare al 340 8348953 oppure scrivere a info@usei.it.
Scarica la locandina

Antonio Garcia
Presidente Usei


(Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia)



 
 
  © 2006-2013, Studio Immigrazione