ImmigrazioneOggi News ed Eventi
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
News ed Eventi


10 giugno 2010
Libia: l’Unione europea mentre si dice “preoccupata” per la chiusura dell’ufficio dell’Unhcr sottoscrive un accordo per concedere alla Libia 60 milioni di euro.
Firmato ieri un accordo preliminare Ue-Libia in materia di sanità, cooperazione economica e politica, gestione dei flussi migratori, educazione ed energia.

L’Ue è “preoccupata dall’impatto negativo” che potrà avere la decisione della Libia di bloccare le attività dell’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) sul proprio territorio, e sottolinea come sia “molto importante che le persone che hanno bisogno di protezione internazionale siano messe in condizioni di riceverlo”. Lo ha affermato ieri a Bruxelles la portavoce dell’Alto rappresentante per la Politica estera dell’Unione, Catherine Ashton, rispondendo ai cronisti durante il briefing quotidiano della Commissione europea. “Preoccupazione” espressa anche da Cecilia Malmstroem, commissario Ue agli Affari interni.
Un’Unione europea però che lascia aperto il negoziato con la Libia per la firma di un Accordo di cooperazione. Sempre ieri infatti si è concluso il settimo round dei tecnici Ue con i colleghi libici che hanno portato alla firma di un “accordo preliminare” in materia di sanità, cooperazione economica e politica, gestione dei flussi migratori, educazione ed energia.
Il documento, denominato PIN - Programma Indicativo Nazionale, una volta ratificato dai Governi, sarà valido fino al 2013. Secondo quanto riferisce l’ambasciatore Adrianus Koetsenrujter, rappresentante dell’Ue in Libia con base a Tunisi, presente al momento della firma, “l’Unione europea ha stanziato 60 milioni di euro per questo accordo, che verserà alla Libia in tranche di 20 milioni l’anno”.
(Al. Col.)



 
Formazione finanziata
FormazioneWebTV - Formazione a distanza con la webtv interattiva

Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista Impiegati di Studi notarili e commercialisti

Catalogo 2013 > Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista: 80% del costo sostenuto finanziato da Fondoprofessioni. L’iscrizione al Fondo è semplice e gratuita.
Password personale al titolare dello Studio per seguire autonomamente il corso in qualità di uditore, senza costi aggiunti.

  © 2006-2013, Studio Immigrazione