ImmigrazioneOggi News ed Eventi
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
News ed Eventi


09 gennaio 2012
Tassa di soggiorno: allo studio misure per “attenuare” l’impatto economico del contributo. Si introdurranno fasce di reddito e composizione del nucleo familiare.
Cancellieri “un contributo ai servizi resi dallo Stato”. Ruperto “esenzioni per particolari situazioni di reddito o composizione del nucleo familiare”.

Un “sconto” alla tassa di soggiorno che tenga conto della numerosità del nucleo familiare e del reddito del lavoratore straniero.
È questa la misura allo studio del Viminale, che si sta confrontando con i tecnici del Ministero dell’economia, per attenuare l’impatto che colpirebbe i cittadini stranieri con l’introduzione della misura.
“Prestiamo solo attenzione alle categorie più deboli” ha dichiarato il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri. “Le imposte – dice – le pagano tutti allo stesso modo, italiani e stranieri. Il contributo invece è il corrispettivo di un servizio che lo Stato rende, tu rinnovi il permesso e tu lo paghi, vedremo se sarà possibile fare uno sconto alle categorie più deboli. Chi rinnova quattro permessi in una famiglia di quattro persone, genitori e figli, spende oltre 800 euro e magari guadagna la stessa cifra”.
Il sottosegretario all’Interno con delega all’immigrazione e alle libertà civili, Saverio Ruperto, ha precisato che “fin dai prossimi giorni sarà analizzata, d’intesa con il Ministero dell’economia, la possibilità di introdurre una sostanziale riduzione degli importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno, anche prevedendo esenzioni per particolari situazioni di reddito o composizione del nucleo familiare”.
Ruperto ha poi precisato che la misura verrà intesa per “contribuire, giustamente, alla copertura dei costi amministrativi legati al rilascio del permesso di soggiorno e alle altre attività connesse alla gestione del fenomeno immigratorio”. Un modo per prendere le distanze dalla misura originale prevista dal precedente Governo, perché – ha spiegato – “altra cosa è invece aver introdotto un contributo a carico degli immigrati regolari, destinato al sostegno dei costi dei rimpatri degli irregolari”.
(Red.)



 
Formazione finanziata
FormazioneWebTV - Formazione a distanza con la webtv interattiva

Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista Impiegati di Studi notarili e commercialisti

Catalogo 2013 > Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista: 80% del costo sostenuto finanziato da Fondoprofessioni. L’iscrizione al Fondo è semplice e gratuita.
Password personale al titolare dello Studio per seguire autonomamente il corso in qualità di uditore, senza costi aggiunti.

  © 2006-2013, Studio Immigrazione