ImmigrazioneOggi News ed Eventi
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
News ed Eventi


19 settembre 2012
Regolarizzazione: continuano a crescere le domande. Al secondo giorno toccata quota 7,5 mila.
Meno di una su dieci per lavoro subordinato. Un terzo del totale per indiani e bengalesi.

Sono state 7.448 le domande totali per la dichiarazione di emersione 2012 dal lavoro in nero inviate al Ministero dell’interno alle 18 di lunedì.
Secondo i nuovi dati diffusi dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’interno, che già alla fine della giornata di sabato aveva reso note le circa 4.500 domande pervenute, il trend conferma che la quasi totalità di richieste di regolarizzazione riguarda colf e badanti rispetto agli altri settori di lavoro subordinato.
La maggior parte delle domande arrivano – riporta il documento del Ministero – da privati (5.327), seguiti da associazioni (1.885) e consulenti del lavoro (236). Collaboratori familiari e assistenti a persona non autosufficiente risultano essere i profili più richiesti da mettere in regola. I lavoratori subordinati sono finora solo 690. Le tre province italiane in testa per invio dei moduli sono Roma (1.161), Milano (1.133) e Napoli (1.047). Seguono Brescia, Torino, Latina, Verona, Bergamo, Salerno e Bologna. India e Bangladesh sono i Paesi di provenienza dei lavoratori per cui è giunta la maggior parte delle richieste – rispettivamente 1.307 e 1.107 – seguiti da egiziani, ucraini, cinesi, marocchini, pakistani, filippini, tunisini e singalesi.
(Red.)



 
Formazione finanziata
FormazioneWebTV - Formazione a distanza con la webtv interattiva

Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista Impiegati di Studi notarili e commercialisti

Catalogo 2013 > Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista: 80% del costo sostenuto finanziato da Fondoprofessioni. L’iscrizione al Fondo è semplice e gratuita.
Password personale al titolare dello Studio per seguire autonomamente il corso in qualità di uditore, senza costi aggiunti.

  © 2006-2013, Studio Immigrazione