ImmigrazioneOggi News ed Eventi
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
News ed Eventi


16 ottobre 2012
Regolarizzazione, verso le 130mila domande. Per Cancellieri “l’irregolarità non era così diffusa come si pensava”.
Per la titolare del Viminale “il provvedimento fatto con il massimo della comprensione di tutte le fenomenologie”.

Alle 18 di ieri sera, quando mancava ancora una manciata di ore alla conclusione della procedura, le domande presentate avevano superato la soglia di 120mila. Un numero che, considerando altre 8 mila domande compilate ma non ancora inoltrate, potrebbe far ritenere prossima la quota di 130mila. Una soglia che comunque le organizzazioni sociali e i sindacati ritengono molto al di sotto delle aspettative e delle reali necessità del mercato del lavoro.
Commenti negativi sono giunti ieri dalla Caritas Ambrosiana, dall’Arci e dalla Cgil che chiedono al Governo un ripensamento.
Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ha escluso invece che ci possa essere una riproposizione, con altri parametri, del provvedimento. L’obiettivo, ha spiegato la Cancellieri, era “cercare di far venire fuori, all’aperto, tutte le situazioni di ‘nero’ che c’erano”. “Probabilmente – dice – non erano tante, il fenomeno non era così diffuso come si pensava”. A chi le chiede se c’è la possibilità di riproporla con altri parametri, la Cancellieri ha risposto: “No, perché è stata fatta con il massimo della comprensione di tutte le fenomenologie”. “L’importante era poter dimostrare di essere sul territorio nazionale alla data prescritta – conclude – e l’abbiamo fatto con il parere dell’Avvocatura dello Stato e in maniera molto aperta e corretta”.
(Red.)



 
Formazione finanziata
FormazioneWebTV - Formazione a distanza con la webtv interattiva

Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista Impiegati di Studi notarili e commercialisti

Catalogo 2013 > Corsi e seminari per impiegati dello studio notarile e dello studio commercialista: 80% del costo sostenuto finanziato da Fondoprofessioni. L’iscrizione al Fondo è semplice e gratuita.
Password personale al titolare dello Studio per seguire autonomamente il corso in qualità di uditore, senza costi aggiunti.

  © 2006-2013, Studio Immigrazione